Crea sito
programma3
Terzieri
Figuranti
comune

♦ Seguici su FaceBook ♦

La Sagra su FaceBook

♦ Il Palio

♦ IL PALIO DELL’OCA E LA NASCITA DEI TERZIERI ♦

Il pittore ozzanese Gianfranco Amaduzzi nel 1989 creò il manifesto e lo stendardo della Sagra della Badessa.

Gli organizzatori della Promozzano suddivisero l’intero territorio in tre parti,
chiamandole Terzieri: il Monte, l’Antica Via, la Bassa.

In questo modo si davano alla Sagra tutti gli elementi per conoscere la storia di Rolando e Lucia. Infatti, i giovani di ogni Terziere rappresentavano con un colore episodi e luoghi della vita della Beata.

♦♦♦
I Blu del Monte

Al Monte fu assegnato il blu, perché richiamava subito l’idea di cielo e nello stesso tempo riportava alla memoria l’episodio di Rolando prigioniero ad Acri, che fu miracolosamente traslato a Settefonti:

“…In un cielo di stelle sempre più luminoso, così come era apparsa, Lucia si dissolse. Ed avvenne il miracolo. Come una nuvola spinta da vento di temporale il cavaliere venne trasportato nella foresta di Stifonti. Braccia miracolose lo deposero presso la fonte a cui Lucia soleva attingere l’acqua per rinfrescare gli occhi arsi per il troppo pianto. Il suo sonno durò ancora a lungo poi infine egli si destò. Guardò attorno a sé per un attimo poi lentamente si incamminò verso il Convento. Entrò quasi con timore nella chiesetta e si avvicinò con profonda tristezza all’urna che conteneva le spoglie dell’amata.

Depositò a terra i ceppi della sua prigionia poi si inginocchiò in raccoglimento.”

 

 ♦
♦ 

 

I Rossi dell’Antica Via

All’Antica Via fu assegnato il rosso, per simboleggiare il troppo sangue che veniva versato sin dal XII secolo a causa delle diverse fazioni in lite:

“…Nei Liberi Comuni scoppiano furibonde contese fra le famiglie più potenti che si contendono il predominio della città. Due le fazioni in lotta: i Guelfi fedeli al Papato e i Ghibellini tradizionalmente filo imperiali.  A rendere più insicura la vita di quei tempi, scoppiano periodicamente gravi epidemie favorite dal continuo passaggio di soldati mercenari del nord Europa”.

Per questo motivo, Lucia si ritirò a Settefonti.

 

  ♦
♦ 

 

I Verdi della Bassa

Alla Bassa fu assegnato il verde, per ricordare i terreni centuriati, l’importanza dei lavori agricoli e la vita legata ai prodotti genuini della terra. La Beata Lucia, in vari momenti della sua esistenza, ebbe uno stretto rapporto con la natura:

“…Da tempo ormai la primavera aveva ricoperto la campagna con i suoi colori, con la sua gioia, con la sua vita ed anche a Lucia, dopo tante sofferenze, finalmente tornarono le forze…”.

 

 

 

 

 ♦
♦ 

 

 

♦ Partners della Sagra ♦

Compagnia delle Spade

Compagnia d'Arme delle Spade

Terra del Sole

Sbandieratori e musici Terra del Sole

Arcieri dei Graffiti

Arcieri dei Graffiti

Compagnia L’Ordallegri

Compagnia de' L'Ordallegri

Le Ali della Terra

Falconieri Le ali della Terra

Mercati Ravignani

Ass. Storica Mercati Ravignani

♦♦♦♦